Giacomo Cesaro

Giacomo Cesaro (Castagnaro, 1922 – Roma, 2015) è stato una tra le intelligenze più vive, lucide e profonde del nostro dopoguerra.
Partigiano (“Giustizia e Libertà”), politologo, scrittore, formatore, fu tra i dirigenti nazionali della “Gioventù italiana d’Azione Cattolica”, con Carlo Carretto e Mario Rossi, e vicino a Don Primo Mazzolari e Don Arturo Paoli.
Negli anni Sessanta fu Direttore del “Centro studi politici Alcide De Gasperi” - “La Camilluccia”; fondò l’“Università Operaia Paolo VI”, il “Comitato di Collegamento dei Cattolici” e l’agenzia “ALP: Alternativa, Libertà, Partecipazione”.
Firmò saggi, studi e romanzi.
La montagna paziente (Studium, 1961) è la sua opera di narrativa più importante.

Dello stesso autore

La Montagna Paziente